Energia

Cosa vuoi cercare in EdiliziaSmart ?

Oggi nasce l'International Solar Alliance

alleanza-internazionale-solare

Verrà siglato ufficialmente oggi in India l'accordo tra i paesi membri dell'International Solar Alliance con lo scopo di promuovere la diffusione di soluzioni innovative per la produzione di energia.

Ci siamo, a tre anni dagli accordi di Parigi  prende il via ufficialmente oggi l'alleanza internazionale per il solare. Un'iniziativa promossa dal governo dell'India ed alla quale hanno aderito già 44 paesi compresi tra i Tropici del Cancro e del Capricorno caratterizzati dai più alti indici di irraggiamento solare.

L'obiettivo che si pone l'alleanza è davvero ambizioso: realizzare una sorta di accesso universale all'energia. Ovviamente, si tratta di energia da fonti rinnovabili per liberare finalmente il genere umano dall'uso dei combustibili fossili. Per usare la parole del Primo Ministro indiano Narendra Modi: "Servono 1.000 miliardi di dollari ma è il prezzo che dobbiamo pagare per salvare l'umanità".

Il progetto nasce dalla necessità di fornire energia a chi non ce l'ha, cifra che si stima superiore al miliardo di esseri umani, ma anche di cambiare la fonte principale di coloro che ce l'hanno già. Solo che per produrla stanno letteralmente consumando il pianeta.

L'investimento, come si capisce facilmente, è il principale ostacolo. Ci vorrà una grande volontà politica di tanti governi per raggiungere l'obiettivo dei 1.000 miliardi di dollari. Tuttavia, l'ingresso nel patto di un gigante come la Cina potrebbe aiutare. Non è un mistero che proprio la "tigre asiatica" per eccellenza soffra terribilmente dell'inquinamento che accompagna da decenni il grandissimo sviluppo che sta vivendo.

L'obiettivo concreto è di realizzare una piattaforma in comune tra tutti i paesi per raggiungere risultati tangibili entro il 2030. Favorire lo scambio delle conoscenze e, di conseguenza, un accesso più semplice e più rapido per tutti alle soluzioni tecniche per l'utilizzo di fonti rinnovabili. 

Ci auguriamo che l'Italia aderisca in fretta a questa alleanza, il nostro paese è tra i primi sia in termini di ricerca scientifica e tecnologica sul tema che nelle classifiche di applicazioni pratiche. L'Italia, infatti, è ai vertici mondiali per l'utilizzo del fotovoltaico arrivando a coprire quasi il 10% del suo intero fabbisogno energetico. Quindi non può e non deve perdere questa occasione che, oltre ad evidenti vantaggi di carattere ambientale, potrebbe portare anche altri generi di benefici, a cominciare da quelli economici.

Edilizia Smart per aziende e professionisti

Forse potrebbero interessarti anche questi articoli

 

Commenti

Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento
Già registrato? Login qui
Ospite
Martedì, 15 Ottobre 2019
Se vuoi iscriverti, compilare i campi nome utente e del nome.